conoscere i funghi - BOLETUS EDULIS (PORCINO)

il porcino è ritenuto il re dei funghi
cappello  emisferico poi convesso più o meno regolarmente  rare volte alquanto depresso  ocraceo  o bruno fulvo  o bruno grigiastro  a volte anche sbiadito  biancastro con orlo più chiaro  cuticola liscia o rugosa  non vellutata asciutta e lucente  a tempo secco viscida a tempo umido
gambo  prima ovoidale poi piuttosto cilindrico  sovente col piede ingrossato sempre massiccio pieno biancastro o nocciola  o nocciola-fulvo  rivestito di un fine reticolo  bianco in alto e poi via via più scuro  verso il piede  che però  generalmente non raggiunge
carne piuttosto  soda e compatta ma presto alquanto molle  sotto la cuticola è del colore della medesima bianco in tutto il resto  anche presso i tuboli  odore e sapore gradevoli  pori piccoli e tondi  regolari bianchi  poi giallastri  alfine olivastri  spore bruno-olivastre
cresce anche in pianura  nei luoghi aprichi dei boschi di latifoglie  quali querce tigli faggio carpini  ma è più frequente in montagna nei luoghi solatii dei boschi di abeti  specialmente nelle estati calde  che fanno seguito a primavere piovose
COMMESTIBILE eccellente  cotto, crudo, in insalata  va consumato in quantità moderate

Commenti

Post più popolari