erbe selvatiche in cucina

erbe selvatiche in cucina

sono ottime in insalata oppure come contorno per condire pasta  e torte salate.
Si raccolgono nei prati.

CRESCIONE
 ci sono due tipi di crescione quello  d'acqua o quello dei prati sono simili ma di specie diverse che crescono spontaneamente o vengono coltivate. Le loro foglie aromatiche  si gustano crude  mescolate in insalata  o lessate  per salse e ripieni

BORRAGGINE

Viene coltivata negli orti ma cresce spontaneamente  nei prati.
Si possono consumare le foglie che sono spesse e leggermente pelose. Ottima nelle preparazioni che si preparano con gli spinaci  si utilizza in ripieni zuppe minestre.
Scottata è ottima in padella con aglio olio e acciughe.

ACETOSA

E' una pianta che cresce spontanea ha un gusto fresco  leggermente acidulo  che conferisce un tocco particolare  alle insalate con cui di solito è mescolata.
Si può cucinare anche lessa da non confondere con acetosella che viene utilizzata in farmacologia.

ORTICA

Pianta spontanea spezzando le foglie può uscire un liquido  urticante.
Si utilizzano solo i teneri germogli che vanno però sempre cotti perché così perdono il liquido urticante. Ottima per risotti  o frittate.

TARASSACO

Conosciuto anche come dente di leone è molto diffusa nei prati e ai bordi delle strade. Ha un sapore amarognolo di solito si consuma cotto ma le foglioline più tenere sono buone anche crude in insalata.

Commenti

Post più popolari