la cucina pugliese - stuzzicosità alle olive

OLIVE IN SERBO
PER CONSERVARLE SI FANNO APPASSIRE AL SOLE SI SI METTEONO   SCHIACCIANDOLE IN UN VASO DI CRETA RICOPERTE DI SALE FINO, SEME DI ANICE E FINOCCHIO

OLIVE CON IL SALE
RACCOLTE LE OLIVE,  SI LAVANO E CONDISCONO CON IL SALE  IN UN VASO DI CRETA OGNI GIORNO VANNO GIRATE

OLIVE ARROSTITE
QUELLE GROSSE, NMATURE  E DOLCI SI ARROSTISCONO SOTTO LA BRACE E' LA MERENDA DEI CONTADINI

OLIVE FRITTE
LLE OLIVE DELLA VARIETA' MELE POLPOSE E DOLCI  SI SOFFRIGGONO IN POCO OLIO

OLIVE ALLA CALCE
SI RAQCCOLGONO VERDI E SIMETTO IN TINOZZE SI PRENDE LA CALCE VIVA  E CENERE DI QUERCIA SI SCIOLGONO NELL'ACQUA IN CUI SI MACERANO LE OLIVE  SI TOLGONO SI LAVANO  SI METTONO IN TINOZZE CON IL SALE  SEMI DI FINOCCHIO FOGLIE DI ALLORO E ROSMARINO

OLIVE IN ACQUA
SCEGLIERE LE OLIVE VERDI METTERLE IN VASI DICRETA E RICOPRIRLE DI ACQUA
CAMBIARE L'ACQUA TUTTI I GIORNI PER UN MESE
METTERE POI 100 G. DI SALE PER 1 KG DI OLIVE IN ACQUA  FOGLIE DI ALLORO  E DARE DUE O TRE BOLLORI  VERSARE QUEST'ACQUA NELLE OLIVE AGGIUNG
ERE DUE O TRE SPICCHI DI LIMONE, UN RAMETTO DI MIRTO E ALLORO DOPO QUATTRO - CINQUE MESI SONO PRONTE


Commenti

Post più popolari