mercoledì 12 ottobre 2016

spezzatino con piselli - goloso

spezzatino con piselli - goloso

dosi per 6 persone

ingredienti per lo spezzatino con piselli - goloso

900 g di muscolo di vitello
500 g di piselli surgelati
2 porri
uno spicchio di aglio
un bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di prezzemolo tritato
farina bianca
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
un pizzico di sale
un pizzico di pepe

preparazione

Pulite i porri  proivateli della parte più verde  tagliateli a rondelle lavatele e asciugatele. Riducete la carne a bocconcini regolari passateli nella farina  e scuoteteli in un setaccio per eliminare quella in eccesso.
Soffriggete l'aglio  schiacciato in una padella capiente con l'olio cado  eliminatelo quando sarà dorato  unite i pezzi di carne cercando di sistemarli in un unico strato e rosolateli  a fuoco vivo  mescolando con un cucchiaio  di legno fino a che non saranno dorati.
Aggiungete le rondelle di porro e i piselli sciacquati e sgocciolati  salate pepate profumate con metà del prezzemolo  e cuocete per 5 minuti  sempre mescolando.
Bagnate  lo spezzatino  con il vino coprite e proseguite la cottura per 50 minuti  circa a fuoco medio mescolando  spesso e aggiungendo  un poco di acqua  calda se il fondo di cottura si dovesse asciugare.
Servite lo spezzatino tiepido cosparso di pepe e il prezzemolo rimasto

spezzatino con piselli - goloso

giovedì 6 ottobre 2016

maiale arrosto al mirto con il Porto

maiale arrosto al mirto con il Porto

dosi per  6 persone

ingredienti per  il maiale arrosto al miro con il Porto

1 cosciotto di maiale piccolo di 1 kg circa
1 spicchio di aglio 
1 scalogno 
1 mazzetto di mirto
Porto
amido di mais
olio extravergine di oliva
un pizzico di sale
un pizzico di pepe

preparazione

Disponete il cosciotto  sulla placca. Incidete la cotenna con alcuni tagli incrociati  formando un riquadro  poi massaggiatelo in modo uniforme con l'aglio il sale  pepe e cannella pestati insieme e mescolati  con un filo di olio.
Disponete  tutt'intorno  lo scalogno  tritato  i rametti di mirto  quindi irrorate con 2 dl di Porto  e lasciate  insaporire per un paio di ore in un luogo fresco.
Trasferite la placca in forno  già caldo a 220° e cuocete per 20 minuti. Abbassate la temperatura a 170° e proseguite la cottura per almeno 1 ora irrorando  di tanto in tanto  con il sugo  e girando a metà cottura. Se serve aggiungete ancora un po' di Porto.
Controllate la cottura quando il cosciotto  sarà perfettamente cotto trasferitelo su un piatto di portata copritelo con un foglio di alluminio  e lasciatelo riposare per 10 minuti.
Intanto  eliminate il mirto  versate il fondo di cottura in un pentolino  e frullatelo poi aggiungete 1 cucchiaino di amido di mais sciolto in 2 cucchiaini di acqua  fredda e cuocete la salsa per 4 - 5 minuti  mescolando a fiamma bassa fino a che non si addenserà.
Tagliate a fette l'arrosto  e servitelo con la salsa e rametti di mirto fresco.

maiale arrosto al mirto con il Porto

mercoledì 5 ottobre 2016

petto di pollo impanato - con corn flakes

petto di pollo impanato - con corn flakes

dosi per 4 persone

ingredienti per  il petto di pollo impanato con corn flakes

600 g di petto di pollo a fette
200g di corn flakes
farina bianca tipo 00
2 uova
50 g di  grana grattugiato
salvia essiccata
olio di semi di arachide
sale

preparazione

Sminuzzate grossolanamente  nel mixer i corn flakes con un cucchiaio di salvia. Disponete le fettine di pollo  fra due fogli di carta da forno  e schiacciatele con un batticarne.
Passatele nella farina scuotendole dell'eccesso.
Sbattete le uova  in una ciotola con il formaggio grattugiato poi passatevi le fettine sgocciolatele e trasferitele ne corn flake preparati  fate aderire  bene la panatura  premendo leggermente con le mani da entrambi i lati.
Scaldate abbondante olio in una padella ampia e friggete le fettine poche alla volta  fino a che non saranno dorate. Sgocciolatele  su fogli sovrapposti  di carta da cucina assorbente spolverizzate con un pizzico di sale e servitele ben calde

petto di pollo impanato - con corn flakes

martedì 4 ottobre 2016

risotto alla zucca e pancetta

risotto alla zucca  e pancetta

dosi per 4 persone

ingredienti per il risotto di zucca con pancetta

280 g di riso carnaroli
150g di polpa di zucca
100 g di patata
1 cipolla dorata
100g di pancetta affumicata a cubetti
1,5 dl di vino bianco secco
60 g di parmigiano grattugiato
brodo vegetale
1 rametto di salvia
olio extravergine di oliva
40 g di burro
un pizzico di sale
un pizzico di pepe

preparazione

Sbucciate le patate e la zucca e riducetele a dadini Tritate la cipolla poi mettete tutto in una teglia irrorate con un filo di olio  unite la salvia e un pizzico di sale  mescolate e cuocete in forno già caldo a 200° per circa 20 minuti.
Intanto  rosolate la pancetta in un padellino  per 5 - 6 minuti  fino a che non sarà croccante.
Scaldate in una casseruola 20 g di burro  con la cipolla rimasta tritata e fatela appassir  a fiamma bassa. Unite  il riso e tostatelo per 2 minuti  mescolando in continuazione a fiamma media.
Sfumate con il vino e lasciate evaporare. Aggiungete il contenuto della teglia fate insaporire poi abbassate il fuoco versate 2 mestoli di brodo bollente e mescolate.
Proseguite la cottura a fiamma bassa per 16 - 18 minuti aggiungendo  1 mestolo di brodo  poco alla volta. Quando il riso sarà cotto spegnete regolate di sale  incorporate il formaggio e il burro  rimasto coprite e fate riposare per 1 minuto  poi servite con dadini di pancetta foglie di salvia  e abbondante pepe macinato.

risotto alla zucca e pancetta

lunedì 3 ottobre 2016

risotto all'amarone - della Valpolicella

risotto all'amarone della Valpolicella

dosi per 4 persone

ingredienti per il risotto all'amarone - della Valpolicella

320 g di riso
1 scalogno
3,5 dl di amarone
50 g di burro
brodo di carne
50 g di midollo di bue
parmigiano grattugiato
un pizzico di sale
un pizzico di pepe

preparazione

Spellate lo scalogno e tritatelo finemente sminuzzate il midollo.
Fate stufare in una casseruola lo scalogno  con 20 g di burro e il midollo a fuoco molto basso per 5 - 6 minuti mescolando di tanto in tanto fino a che il tutto non sarà  morbido irrorando con un mestolino di brodo caldo.
Aggiungete il riso nella casseruola e tostatelo per  un paio di minuti mescolando  e amalgamandolo bene allo scalogno. Irrorate con 2 dl di vino caldo   e lasciatelo  evaporare a fuoco vivace poi ripetete con il vino rimasto  fino a che il tutto non si sarà ammorbidito,
Versate quindi subito 2 mestoli di brodo  bollente  mescolate  e proseguite  la cottura per 16 - 18 minuti  aggiungendo  1 mestolo di brodo  bollente  e mescolando ogni volta che quello precedente sarà evaporato.
Quando il riso sarà al dente spegnete e verificate che il risotto sia morbido ma non liscio e regolate di sale e pepe. Incorporate il burro rimasto a pezzetti  e il formaggio grattugiato coprite e lasciate riposare 1 minuto servite spolverizzando con altro formaggio.

risotto all'amarone della Valpolicella

domenica 2 ottobre 2016

costata di manzo - con salsa verde

costata di manzo - con salsa verde

dosi per  6 persone

ingredienti per la costata di manzo con salsa verde

2 costate senza osso circa 1 kg
prezzemolo
erba cipollina
dragoncello
timo
chiodi di garofano
bietole
aceto balsamico
olio extravergine di oliva
un pizzico di sale
un pizzico di pepe

preparazione

Fate cuocere le costate per 10 minuti circa a vapore nell'apposito cestello o nella vaporiera. Aromatizzando l'acqua del bollore con chiodi di garofano e foglioline di timo fresco.
Passate al mixer un bel ciuffo di erbe  miste insieme al sale  pepe 60 g di olio extravergine di oliva  e un goccio di aceto balsamico.
Una volta  cotta lasciate riposare la carne  per 5 minuti  avvolta in un foglio di carta da forno  quindi  tagliatela a fette che servirete con la salsa verde preparata.

costata di manzo - con salsa verde

sabato 1 ottobre 2016

pasta alla ricotta - fusilli

pasta alla ricotta - fusilli

dosi per  4 persone

ingredienti per la pasta alla ricotta - fusilli

280 g di fusilli lunghi
200 g di ricotta piemontese
una costa bianca di sedano con foglioline
maggiorana 
latte
olio extravergine di oliva
un pizzico di sale
pepe in grani

preparazione

Mentre portate a bollore  abbondante acqua salata  per lessare la pasta raccogliete la ricotta in una ciotola stemperatela con 3 cucchiai di latte conditela con un pizzico di sale il pepe macinato fresco  un filo di olio extravergine di oliva.

Lessate la pasta al dente e unitela alla ricotta mescolate per bene in modo che la pasta si insaporisca bene e servitela nei piatti da portata guarnita con la costa di sedano a striscioline e  le sue foglie servite subito.

Pasta alla ricotta - fusilli

salumificio la Perla Langhirano Parma

 salumificio La Perla Langhirano Parma un salumificio aperto da più di 20 anni che si occupa per lo più della produzione del Crudo di Parma ...