domenica 31 gennaio 2016

risotto ai pistacchi : con vongole

risotto ai pistacchi : con vongole - ricetta -

dosi per  4 persone

ingredienti

1 kg di vongole veraci spurgate
200g di riso
200g pistacchi sgusciati con la pelle
brodo vegetale
olio extravergine di oliva
vino bianco
 sale e pepe

mettete a bagno per una notte  i pistacchi  in una bacinella  piena di acqua  una volta ammollati eliminate le pellicine e procedete con la preparazione della pasta di pistacchi  mettendo a bagno i pistacchi senza spelarli  per reidratarli lasciateli in infusione tutta la notte quindi lessateli  per un paio di minuti nell'acqua di ammollo  lasciateli intiepidire  scolateli ma conservate la loro acqua  di cottura
frullateli con un pizzico di sale  e l'acqua di cottura fino ad ottenere un composto cremoso non troppo fluido
raccogliete le vongole  spurgate in una pentola ben calda con un cucchiaio di olio  e copritele con un coperchio aspettate che si aprano  in circa 2 minuti sgusciatele  lasciandone alcune intere per la decorazione  filtrate poi l'acqua di cottura con un colino foderato  di garza e tenetela da parte
tostate il riso  in una casseruola  ben calda con 2 cucchiai di olio
sfumate con i vino bianco  e aggiungete un po' alla volta l'acqua di cottura delle vongole  e il brodo vegetale se serve sempre mescolando per circa 18 minuti  alla fine spegnete
unite la pasta di pistacchi e e le vongole e mantecate per circa 3 minuti  aggiungendo pepe  e regolando di sale  se serve
servite il risotto ben caldo  decorando con i pistacchi e le vongole con il guscio

risotto ai pistacchi : con vongole

grissini piccanti

grissini piccanti - ricetta

dosi per 4 persone

ingredienti

250 g di farina tipo 0
250 g di carpaccio di manzo
20 g di farina di nocciole
20 g di zenzero in polvere
4 g di lievito  di birra fresco
1 lime
cardamomo 
paprica  in polvere
olio extravergine di oliva
sale e pepe

preparate i grissini  impastate la farina con 140 g di acqua  5 g di sale 35 g di olio e il lievito  di birra  ottenendo un panetto liscio ed omogeneo  ponetelo in una ciotola infarinata coprite con la pellicola  e lasciate lievitare per 2 ore
pesate finemente  8 10 semini  di cardamomo in un mortaio  o schiacciateli sul tagliere  con un pestacarne  setacciateli se volete ottenere solo la polvere
allargate il carpaccio  in una pirofila conditelo  con un filo di olio  un pizzico di sale pepe il cardamomo lo zenzero  una scorzetta di lime grattugiata e il succo spremuto di lime grattugiata e il succo spremuto  fatelo  marinare per almeno 30 minuto
stendete l'impasto  lievitato con un matterello spennellatelo con olio  spolverizzatelo con la paprica la farina di nocciole e un pizzico di sale  tagliatelo  in lunghe strisce  larghe  circa 1 cm
adagiate  le strisce attorcigliandole  su una placca foderata di carta da forno  e infornate in forno già caldo a 180° per 20 minuti  sfornate i grissini  lasciateli raffreddare e serviteli con il carpaccio

filetti di trota : al sambuco

filetti di trota : al sambuco - ricetta -

dosi per 4 persone

ingredienti

400g di filetti di trota già puliti
170 g di cavolfiore bianco
130 g di sedano rapa
70 g di sedano
20 g di prezzemolo
10 g di fiori di sambuco essiccati
6 grissini salati in superficie
4 uova
2 acciughe sott'olio
farina bianca tipo 00
farina di riso
olio di semi di arachide
olio extravergine di oliva
sale

mondate il cavolfiore dividetelo in rosette poi tagliatele a fette  mondate e affettate anche il sedano e il sedano rapa
pestate i grissini  e mescolateli con i fiori di sambuco 
infarinate i filetti di trota  nella farina bianca  immergeteli in 2 uova sbattute  poi passateli  nella polvere di grissini 
sbattete 2 uova  immergetevi le verdure e passatele nella farina di riso  quindi friggetele in abbondante olio di semi di arachide  a 160 ° per 5 minuti  facendole ben dorare
scolatele in carta da cucina
tuffate nello stesso olio  anche la trota  friggetela per 2 minuti  scolatela su carta da cucina quando è ben dorata
salate e servite il pesce e le verdure con un trito di prezzemolo acciughe e olio extravergine di oliva

filetti di trota : al sambuco - ricetta

sabato 30 gennaio 2016

chiacchiere di riso al forno

chiacchiere di riso al forno - ricetta

dosi per 20 dischi

300g di farina di riso
70 g di zucchero a velo
50 g burro morbido
20 g liquore  all'anice 
8 g bicarbonato
2 uova
sale

versate la farina  di riso a fonata su una spianatoia mettete al centro  le uova lo zucchero  a velo il burro un pizzico di sale  e mescolate  gli ingredienti poi incorporate a mano a mano anche la farina
unite il liquore all'anice e impastate per circa 10 minuti  ottenendo  un impasto liscio  e omogeneo copritelo con  la pellicola e fatelo riposare in frigo  per circa 2 ore
stendete una parte di pasta  conservando  la restante  nella pellicola lavorate con un mattarello su un piano infarinato ottenendo una sfoglia  di 2 mm di spessore stendete via via  così tutto il resto della pasta
tagliate  le sfoglie in dischi di 8 cm di dimetro  intagliate nel centro di ognuno  una crocetta usando una rotella dentellata oppure un coltellino 
ponete i dischi su una teglia ricoperta di carta da forno  infornate a 180° per 10 minuti  circa girandoli a metà cottura
quando saranno appena dorate sfornate i dischi fate raffreddare e servite
la forma potete deciderla  voi utilizzando i taglia biscotti

tacos di pesce spada

tacos di pesce spada - ricetta
tacos di pesce spada
dosi per 6 persone

ingredienti
450 g di pesce spada 3 tranci
400g di pomodori 3
6 tortillas 
3 peperoncini verdi
2 lime
1 spicchio di aglio
1 piccola cipolla
lattuga fresca
coriandolo fresco
olio extravergine di oliva
sale e pepe nero

spennellate con poco olio le fette di pesce spada già pulito e passatele in forno ben caldo o in padella fino a farle diventare dorate 2 - 3 minuti per ogni lato
lavate mondate la cipolla l'aglio e i peperoni quindi tritateli grossolanamente poi  soffriggeteli per 5 minuti  in una padella con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
scottate  i pomodori in acqua bollente per pochi secondi per eliminare la pelle togliete anche i semi  quindi tagliate la polpa a cubetti
unite i pomodori  al soffritto  poi tagliate il pesce spada  a dadini  e aggiungete anch'esso ai peperoni  fatelo cuocere per altri 5 minuti  aggiustando di sale e pepe nero
passate le tortillas al vapore per un minuto  per ammorbidirle in modo che possiate piegarle senza che si rompano  poi farcitele con il composto preparato  completandolo con l'insalata  spezzettata qualche foglia di coriandolo  e una spruzzata di lime  servite

tacos di pesce spada - ricetta

brodo di pesce : con fregula

brodo di pesce : con fregula brodo di pesce : con fregula - ricetta -

dosi per 4 persone

ingredienti

240 g di fregula media
12 gamberi
1 scalogno
1 finocchio
aglio
alloro
prezzemolo
mandarini
concentrato di pomodoro
olio extravergine di oliva
sale

sgusciate  i gamberi eliminando il budello  nero e conservate le teste e i gusci immergete le code nel suco di mandarino e lasciatele marinare per  15 - 20  minuti
tostate le teste e i gusci in una casseruola  con uno spicchio di aglio  e un cucchiaio di olio  sulla fiamma  vivace  per 2 3  minuti  poi bagnate con 2 litri di acqua fredda e profumate con una foglia di allor un ciuffo di gambi di prezzemolo 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro  un pizzico di sale riducete la fiamma fate bollire  per 30  minuti  infine filtrate ottenendo un brodo di gamberi
mondate il finocchio  tagliatelo in dadini di piccole dimensioni  e rosolatelo  in padella con un filo di olio extravergine di oliva   per 2 3 minuti  salate alla fine
fate appassire lo scalogno  in una casseruola  con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva  per 2 minuti poi unite la  fregula fate  insaporire per meno di 1 minuto quindi iniziare a bagnare  con il brodo di gamberi come se fosse un risotto  portate a cottura  in 15 18 minuti  infine mantecate con olio extravergine di oliva il finocchio a dadini e la scorza di un mandarino grattugiata finemente  se serve 
sgocciolate i gamberi e rosolateli nella stessa padella  del finocchio  per meno di 1 minuto  voltandoli una volta
distribuite la fregula nei piatti adagiate in ognuno 3 gamberi  completate con scorza di mandarino grattugiata  e decorate a piacere con barbe di finocchio  servite subito ben caldo

brodo di pesce : con fregula - ricetta -

venerdì 29 gennaio 2016

mousse al cioccolato




mousse al cioccolato ricetta filmata

mousse è una parola francese tradotta letteralmente significa spuma  questa ricetta è nata dunque in Francia
una mousse non è propriamente un dolce infatti ci sono numerose mousse salate che sono accumulate dalla loro spumosità
senza togliere nulla alle altre la mousse al cioccolato  raggiunge una bontà e raffinatezza davvero difficile da eguagliare
ed è entrata a far parte dei dessert universali  si può trovare ovunque  dove anche gli chef la presentano nei loro menù
questa ricetta è la più classica usate il cioccolato fondente a quadrotti  non è particolarmente difficile ma il punto critico è l'aggiunta degli albumi montati che sono quelli che la rendono insuperabilmente spumosa
come tocco finale se vi piace l'idea potete aggiungere una decorazione con panna e scorzette di arancia oppure piccole meringhe  a voi la scelta
e buon appetito

kanelbullar : chiocciole vegane

kanelbullar : chiocciole vegane ricetta
kanelbullar : chiocciole vegane
dosi per  12 chiocciole

ingredienti

1 dado di lievito fresco
150 g di zucchero di canna
280 ml di latte di soia
500g di farina  tipo 00
170 g di margarina vegetale
120 g di zucchero
1 cucchiaio di cannella
zucchero a velo

preparazione

sciogliete il lievito e lo zucchero nel latte di soia tiepido  mettete  la farina e 100g di margarina nell'impastatrice versatevi il latte di soia e impastate tutto fino a ottenere  un composto omogeneo  coprite  e lasciate riposare  al caldo per almeno mezz'ora  fino a che  il volume non sarà raddoppiato di volume
lavorate l'impasto con le mani  stendetelo sul piano di lavoro infarinato  formando un rettangolo scaldate la restante margarina e spennellatela sulla pasta  e cospargete quest'ultima  con la cannella  e lo zucchero  che avrete mescolato  insieme
arrotolate la pasta  nel senso della lunghezza  e con un coltello  affilato tagliate  12 - 15 fette
foderate 2 teglie  con della carta da forno  e adagiatevi le chiocciole  non posizionatele troppo vicine perché tenderanno ad allargarsi in cottura  lievitando
copritele e lasciatele riposare nuovamente al caldo  per 40 minuti circa  preriscaldate il forno a 180° e cuocetevi le chiocciole per 20 - 25 minuti posizionando  la teglia a metà altezza  evitando che assumano un colore troppo scuro

kanelbullar : chiocciole vegane ricetta

mousse di ricotta

mousse di ricotta

dosi per 4 persone

ingredienti

350 g di ricotta
1 scalogno
12 pomodorini ciliegini  semisecchi
10 g di basilico 
100 ml di  panna fresca
4 cucchiai di pecorino toscano
10g di gelatina in fogli
olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di zucchero
sale

lavate mondate e tritate lo scalogno  e stufatelo  con 2 cucchiai  di olio extravergine  e 1 di acqua  quindi unite lo zucchero  un pizzico di sale  e cuocete a fiamma vivace  per pochi istanti  poi spegnete ammorbidite la gelatina  in acqua fredda tagliate i pomodorini  sgocciolati a dadini  mescolate la ricotta con il basilico spezzettato  grossolanamente  i pomodori  il pecorino grattugiato  e lo scalogno
una volta ammollata scolate e strizzate i fogli di gelatina  e fateli sciogliere a bagnomaria lasciate intiepidire e mescolate il liquido  ottenuto  alla ricotta  infine unite  anche al panna  fresca montata distribuite la crema di ricotta  in 4 coppette  e conservatele in frigo  per circa  ore  lasciatele poi a temperatura ambiente per qualche minuto  e servite se vi piace  con delle fettine di pane tostato un antipasto originale e gustoso

arancini di riso e pollo

arancini di riso e polloarancini di riso e pollo - ricetta -

dosi per 4 persone

ingredienti

300g di riso originario
300g di broccolo
250 g di petto di pollo
50 g di grana grattugiato
30 g di burro
2 uova
cipolla
farina bianca tipo 00
farina di nocciole
vino bianco secco
brodo vegetale
olio di semi di arachide
olio extravergine di oliva
sale e pepe nero

preparazione
preparare il risotto classico soffriggete la cipolla tritata in un velo di olio extravergine di oliva tostatevi il riso  sfumatelo con 80 g di vino bianco secco e portatelo a cottura in circa 15 minuti aggiungendo poco brodo alla volta
mantecatelo infine con  30 g di burro  e 50 g di grana poi stendetelo  in una pirofila e lasciatelo raffreddare
dividete il broccolo in ciuffetti  poi pulite il torsolo  e i gambi e tagliateli a tocchetti  recuperate anche le foglie e tritatele finemente con un coltello
tagliate il petto di pollo  in fettine e cuocetelo in padella con un filo di olio extravergine  per 2 minuiti per lato  poi mettetelo da parte  aggiungete  un filo di olio  e rosolate nella stessa padella i gambi di broccoli e saltateli insieme per 2 minuti  spegnete aggiungete un pizzico di sale e pepe  le foglie del broccolo  tritate e lasciate raffreddare
rosolate in una casseruola mezza cipolla  tritata in un velo di olio extravergine  unite i ciuffi dei broccoli  bagnate con 2 mesoli  di acqua e cuocete per circa 10 minuti
frullate il tutto fino ad ottenere una crema
formate con il riso  12 piccoli arancini  farcendoli al centro con  il pollo ai broccoli
passate gli arancini nella farina poi  nelle uova sbattute  infine nella farina di nocciole  friggeteli in olio di semi di arachide fino a che non saranno dorati  scolateli su carta da cucina e serviteli caldi  con la crema di broccoli


giovedì 28 gennaio 2016

biscotti con farina di riso

biscotti con farina di riso - ricetta -

dosi per  4 persone

ingredienti

200g di farina bianca tipo 00
100g di farina di riso
1 cucchiaio  di crema di mandorle bianche
2 cucchiai di  olio di mais
2 cucchiai di malto di mais
1/2 cucchiaino di cannella
1 cucchiaio di latte
1 uovo
1 punta di cucchiaio di lievito in polvere per dolci

preparazione

setacciare le due farine  in una terrina unite l'olio di mais  il malto di mais  la crema di mandorle bianche  la cannella  il latte l'uovo  e il lievito 
mescolate tutto in modo che  si formi una pasta morbida simile alla pasta frolla
quini lasciate riposare per 20 minuti trascorso il tempo riprendete la pasta stendetela con un mattarello e con un taglia biscotti ricavate dei biscotti dalla forma desiderata 
mettete i biscotti su una teglia coperta di carta da forni  e infornate a forno già caldo a 170 ° sfornateli e sistemateli su un gratella per dolci fino a quando non si saranno raffreddati completamente a questo punto potete servirli

biscotti ai lamponi

biscotti ai lamponi

dosi per circa 30 biscotti

ingredienti

250 g di farina tipo 00
125 g di burro
125 g di zucchero semolato
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 baccello di vaniglia
80 g di lamponi 
50 g di gocce di cioccolato bianco
zucchero a velo
sale

accendete il forno  a 180°
foderate 2 placche  di carta da forno  mescolate il burro morbido con l'uovo  unite la farina  setacciate con il lievito in polvere  e i semi di vaniglia raschiati dal baccello  lo zucchero semolato  un pizzico di sale  le gocce di cioccolato bianco  e i lamponi  incorporandoli  con delicatezza e senza spappolarli
prelevate l'impasto a mucchietti  delle dimensione di mezza noce  e posateli sulle placche  distanziandoli per bene perché in cottura tendono ad allargarsi
infornate  a  forno caldo per 13 - 15 minuti  fino a che i bordi dei biscotti  cominciano  a dorarsi  quando saranno pronti sfornate lasciate raffreddare su una griglia  e spolverizzate  di zucchero a velo
ecco pronti i nostri biscotti per l'ora del tè e non solo

sfoglia ripiena

sfoglia ripiena - ricetta

dosi per 4 persone

ingredienti

200g di farina bianca tipo 00
2 cucchiai di olio di oliva
 1 cucchiaio di  mandorle
1 cucchiaio di gherigli di noce
5 fuchi secchi
4 prugne  secce
1 mela
2 cucchiai di  olio extravergine di oliva
qualche goccia  di essenza di fiori  d'arancia
1 cucchiaio di cannella
1 limone non trattato

preparazione

ammollate l'uvetta in acqua tiepida quindi strizzatela spellate la mela  e privatela del torsolo  in una terrina mescolate  al frutta secca tagliata a dadini  aggiungete lo zucchero l'olio  extravergine l'essenza ai fiori di arancia la cannella  e la scorza grattugiata del limone e mescolate  coprite e lasciate macerare
impastate la farina con 1 cucchiaio  di olio  lo zucchero  un pizzico di sale  e l'acqua tiepida  necessaria a ottenere una pasta di consistenza morbida  fate riposare l'impasto per un'ora 
riprendete la pasta e stendetela con i mattarello  di circa 1/2 cm  e disponetevi  al centro il ripieno di frutta quindi arrotolate
ponete il rotolo su una placca da forno  ricoperta con carta da forno e spennellate con olio extravergine di oliva 
infornate in forno già caldo a 180° per  30 minuti
spolverizzare a piacere di zucchero a velo e servire la sfoglia tagliata a fette

sfoglia ripiena - ricetta -

streghe emiliane

streghe emiliane - ricetta -

ingredienti

250 g di farina bianca tipo 0
125 ml  di acqua  appena tiepida
25 g di  strutto morbido
1/2 bustina di lievito  di birra secco
un cucchiaino di sale

preparazione

setacciate la farina 0 disponetela a fontana e al centro  disponete l'acqua appena tiepida lo strutto morbido a fiocchetti  e 1/2 bustina di lievito di birra secco 
lavorare l'impasto  per qualche minuto  e unite un cucchiaino di sale
lasciate riposare la pasta coperta con un panno umido  in un luogo tiepido fino a che raddoppierà di volume (circa 2 ore )
dividete l'impasto in 4 - 5 pezzi e con la macchinetta  o con il mattarello stendete 4 sfoglie di 1 - 3 millimetri 
ritagliatele in rombi e triangoli  con una rotella dentellata
disponeteli su 2 teglie foderate con carta da forno 
spennellate le streghe  con l'olio  e spolverizzatele con poco  sale  informate una teglia  in forno già caldo a 200° per 10 minuti
trascorso il tempo togliete dal forno  e fate lo stesso con la seconda teglia
una volta fredde  conservate le streghe in un sacchetto di carta

mercoledì 27 gennaio 2016

zabaione gratinato

zabaione gratinatozabaione gratinato - ricetta

dosi per 4 persone

ingredienti

100g di zucchero semolato
100g di tuorli
50 g di vino liquoroso
3 prugne secche
3 albicocche secche
2 mele
2 pere
2 arance
2 rondelle di ananas
pistacchi pelati
mirtilli disidratati

riducete a fettine sottili mele pere arance  ananas prugne e albicocche
disponetele  nei piatti assortendole  a piacere e formando dei fitti nidi 
mescolate 100g di tuorli  con lo zucchero  e poi con il vino liquoroso in una ciotola di acciaio portate su un bagnomaria non tumultuoso  e lavorando con una frusta  montate lo zabaione per circa 15 minuti fino a che la crema non sarà diventata una crema ben soda
distribuite lo zabaione  al centro dei nidi  di frutta e completate con i mirtilli  disidratati  e pistacchi a piacere  gratinatelo con l'apposito cannello  oppure passate i piatti sotto il grill al massimo per pochi istanti per conservare la freschezza della frutta zabaione e frutta un connubio perfetto

zabaione gratinato - ricetta

arista di maiale al forno

arista di maiale al forno - ricetta -

questa arista è servita con sidro e calvados

dosi per 4 persone
1 arista disossate di maiale da 1 kg
1 spicchio di aglio
1 cipolla
1 foglia di alloro
1 mazzetto  di timo
1 bicchiere di sidro
1 bicchierino di calvados
40 g di lardo
3- 4 chiodi di garofano
600 g di meline  annurca
100g di meline selvatiche
1 rametto di mirto
olio extravergine di oliva
sale e pepe

preparazione

preparate un trito con il lardo l'aglio pelato una foglia di alloro  quanche rametto di timo  un chiodo di garofano pestato  e mezza cipolla  incidete la superficie dell'arista  con alcuni taglietti  incrociati e  strofinatela con il trito preparato
sistematela inuna terrina bagnatela con i sidro  e lasciatela riposare un'ora 
sgocciolate la carne  dalla marinata e rosolatela in una casseruola antiaderente  con un filo di olio  salate pepate e sfumate con il Calvados
continuate la cottura nel forno preriscaldato a 170° bagnando  di tanto in tanto con un po' di fondo di cottura
dopo mezz'ora  unite  anche le meline a spicchi il rametto di mirto  e gli altri chiodi di garofano  proseguite la cottura per altri 30 minuti

risotto con trevisana

risotto con trevisana - ricetta
risotto alla trevisana
dosi per 4 persone

ingredienti

2 cespi di radicchio tardivo
1 cipollotto rosso
320 g di riso per risotti
1/2 bicchiere di vino bianco secco
brodo bollente q.b.
1/2 mela verde
una manciata di gherigli di noce
burro
olio extravergine di oliva
2 cucchiai di parmigiano grattugiato

preparazione

pulite i 2 cespi di radicchio tardivo  tagliate a pezzi le foglie  fino a metà cespo  e riducete a fettine il resto  fate soffriggere  in un tegame 1 cipollotto fosso con 3 cucchiai di  olio extravergine di oliva
 unite il radicchio e fatelo rosolare  aggiungete il riso  mescolate bagnate con il vino bianco e fatelo sfumare  poi portate a cottura il risotto versando a poco a poco il brodo  bollente
a metà cottura unite mezza mela verde  tagliata a dadini  e una manciata di gherigli di noci
alla fine quando il riso è pronto mantecate con il burro e 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
ecco il nostro risotto pronto per essere portato in tavola e servito

risotto con trevisana - ricetta

passatelli ricette : asciutti

passatelli ricette : asciutti al ragù di funghi

dosi per 6 persone

ingredienti

per i passatelli  :
200 g di parmigiano grattugiato
180 g di pangrattato finissimo
6 uova
2 litri di brodo di carne leggero
una noce di burro
noce moscata
pepe bianco
per condire :
100g di parmigiano grattugiato
un mestolo di brodo di carne
200g di funghi porcini surgelati e affettati
2 cucchiai di  olio extravergine di oliva
uno spicchio di aglio
sale

preparazione

per i passatelli  versate il pangrattato in un'ampia ciotola  e miscelatelo con il parmigiano una grattata di noce moscate grattugiata e una macinata di pepe unite le uova sbattute e il burro morbido e impastate  a lungo   ricavate 6 palle avvolgete ognuna in pellicola trasparente  e mettetele in frigo

per il condimento  scaldate l'olio extravergine di oliva  in una padella e fatevi  imbiondire  l'aglio schiacciato poi eliminatelo  unite i funghi saltateli a fuoco vivo  per pochi minuti
scaldate  appena il brodo toglietelo dal fuoco unite il parmigiano salate e frullate  con un frullatore a immersione
mettete sul fuoco il brodo per i  passatelli e quando inizia  l' ebollizione  abbassate la fiamma  mettete una palla d' impasto nell'apposito strumento (simile a uno schiacciapatate  con i fori più larghi)
e premete con energia  lasciando cadere i passatelli nel brodo
allargate la fonduta  di parmigiano nei piatti distribuitevi sopra i passatelli  sgocciolati  e completate con i funghi

passatelli ricette - asciutti con funghi

martedì 26 gennaio 2016

frittelle di pesche sciroppate

frittelle di pesche sciroppatefrittelle di pesche sciroppate - ricetta

dosi per  8 persone

ingredienti

600g di pesche sciroppate
100g di farina bianca tipo 00
100g di amaretti secchi
100g di latte intero
20 g di zucchero semolato
3 g di lievito per dolci
2 uova
limone non trattato
zucchero a velo
liquore all'amaretto
olio di semi di arachide

tagliate le mezze pesche sciroppate in 3 - 4 spicchi ciascuna  asciugate gli spicchi con carta da cucina
mescolate 2 tuorli  con lo zucchero  semolato poi a poco a poco unite la farina bianca il lievito in polvere setacciati  e il latte quindi gli amaretti  finemente sbriciolati la scorza grattugiata di  un quarto di limone  e un cucchiaio di liquore  all'amaretto alla fine  incorporate dolcemente 2 albumi  montati a neve ben ferma
immergete gli spicchi di pesca nella pastella  e tuffateli in abbondante  oli di semi di arachide ben caldo a 170°  friggeteli  facendoli  dorare uniformemente  e scolateli su carta da cucina e servitele con zucchero a velo  una squisitezza da provare

savoiardi ai pistacchi

savoiardi ai pistacchi - ricetta -

una ricetta originale diversa dai classici biscotti savoiardi i pistacchi sono anche una decorazione
savoiardi ai pistacchi
dosi per  60 biscotti

ingredienti

3 uova
80 g di zucchero semolato
60 g di  farina  bianca tipo 00
1 cucchiaino di pasta di pistacchi  (nei negozi  di specialità alimentari)
granella di pistacchi
zucchero a velo
sale

separate i tuorli dagli albumi  con le fruste elettriche sbattete i tuorli con metà dello zucchero  fino a renderli bianchi  dovranno quasi raddoppiare  di volume 
unite la pasta di pistacchi  e mescolate separatamente  montate gli albumi a neve  con un pizzico di  sale poi unite lo zucchero rimasto  mescolate delicatamente  insieme i due composti  con una spatola poi incorporate la farina bianca  setacciata senza lavorare  troppo l'impasto 
accendete  il  forno a 150 ° foderate 2 placche  di carta da forno  traferite l'impasto  in una tasca da pasticciere con bocchetta liscia  da 1 cm di diametro e depositate sulle teglie tanti cordoncini  di impasto lunghi circa 8 cm lasciandoli  ben distanziati tra loro perché gonfieranno  in cottura
spolverizzate  leggermente i savoiardi  di zucchero a velo e di granella di pistacchi  e infornate per 12 - 13 minuti fino a che  inizieranno appena a dorarsi sui bordi sfornateli  e lasciateli raffreddare pima di staccarli dalla carta ecco i vostri savoiardi ai pistacchi pronti per essere serviti

cucina vietnamita : maiale al vapore

cucina vietnamita - maiale al vapore
cucina vietnamita - maiale al vapore - ricetta -

uno piatto unico e molto particolare il maiale viene cotto a vapore e servito con succo di cocco

dosi per  4 persone

ingredienti

1 kg di cosciotto di  maiale disossato
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
500 ml di succo di cocco
5 uova sode (favoltativo)

per la marinata
4 spicchi di aglio
1 cucchiaio di zucchero  di palma
6 cucchiai di salsa di pesce

preparazione
 per la marinata tritate l'aglio e unitelo allo zucchero di palma  e alla salsa di pesce in una ciotola mescolando per bene 
tagliate il maiale a pezzi  e poneteli nella marinata bagnando  con cura e lasciando  riposare per almeno 1 ora
in un wok o in una padella  scaldata l'olio extravergine di oliva  fino al punto di ebollizione poi cuocetevi  il maiale marinato  facendolo rosolare 2 minuti per parte fino a che  diventerà dorato
aggiungete il succo di cocco  e portate ad ebollizione  poi abbassate  il fuoco al minimo  e lasciate cuocere  per 30 - 45 minuti fino a quando la carne  diventerà tenera  eliminando  la schiuma che via via si forma  in superficie
a questo punto  se lo desiderate  aggiungete le uova sgusciate e cuocete altri 15 minuti  quindi togliete dal fuoco 
servite il piatto ben caldo  con verdure e riso al vapore a parte

lunedì 25 gennaio 2016

chiacchiere alle mandorle

chiacchiere alle mandorle - ricetta -

dosi per 50 triangoli

300g di farina manitoba
300g di cioccolato fondente
200g di farina di mandorle
100g di zucchero semolato
60 g di vino bianco secco
50 g di burro  fuso
3 uova intere
olio di semi di arachide
sale

unite le farine  disponetele a fontana sulla spianatoia e versatevi al centro le uova il burro fuso  e lo zucchero semolato amalgamate gli ingredienti  al centro poi unite un pizzico di sale
il vino bianco secco  e impastate  incorporando la farina di mandorle lavorate per 10 minuti  fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo  copritelo con la pellicola e ponetelo in frigo per circa 2 ore
prendete la pasta staccatene una parte  e tiratela a uno spessore di 2 mm con un mattarello  infarinato
tagliate la pasta con un taglia pasta dentellato  in strisce di circa 10 cm  poi riducete ogni striscia a  in triangoli scaldate abbondante olio  in un'ampia  casseruola  fino a una temperatura di 180° 190° se non avete  un termometro fate la prova con un pezzo di pasta se frigge quando la mettete dentro è pronto
tuffatevi i triangoli dorateli per circa 2 minuti per lato 
fondete 200g di cioccolato fondente a bagnomaria fino a 45 °  spegnete il fuoco e unite il resto del coccolato a pezzi mescolando bene con questo temperaggio rapido la coperture di cioccolato risulterà più lucida e croccante
scolate i triangoli su carta da cucina e immergeteli nel cioccolato temperato  fate raffreddare e servite

pasticcio di patate al ragù

pasticcio di patate al ragù - ricetta -

dosi per 6 persone

ingredienti

850 g di patate
560 g di latte
400g di noce di manzo
300g di brodo  di carne
150 g di funghi porcini congelati
150 g di salsiccia
50 g di sedano
50 g di carota
30 g di cipolla
grana grattugiato
prezzemolo
alloro
burro
olio extravergine di oliva

tagliate una noce di manzo a pezzetti poi tritatela con il coltello fino ad ottenere un battuto spellate la salsiccia e sgranatela schiacciandola sul tagliere con la lama di un coltello  di piatto
tagliate il sedano la carota e la cipolla a cubetti piccolissimi
scaldate 3 cucchiai di olio con un foglie di alloro  e rosolatevi la salsicccia  per 2 - 3 minuti aggiungete il sednao la cartoa e la cipolla fateli appassire per 5 minuti  unite infine la noce di manzo  e rosolatela per 4 - 5 minuti  quando comincia a rilasciare il suo liquido aggiungete anche i funghi  scongelati e sminuzzati e fate insaporire tutto insieme  per 2 minuti.
coprite con il brodo  e 60 g di latte e fate cuocere a fuoco moderato  per circa 1 ora e 30 minuti
pelate le patate e tagliatele  a rondelle  regolari di circa 4 mm sciacquatele  sotto l'acqua  per eliminare parte del loro amido e fatele bollire  in un litro di acqua con 500 g di latte una foglia di alloro e sale per 5 - 6  minuti  scolatele al dente e lasciatele intiepidire
imburrate una pirofila  e distribuire  sulo fondo un po' di ragù  fate uno strato di patate un altro di ragù poi aggiungete grana e prezzemolo  tritato
proseguite alternando  strati di ragù e patate grana e prezzemolo  fino ad esurire gli ingredienti  terminate con il ragù  e patate grana e prezzemolo cospargete con fiocchetti di burro  e infornate a 190° per 20 - 25 minuti

pasticcio di patate al ragù - ricetta -

cucina egiziana - hulba

cucina egiziana - hulba - salsa di fieno greco

dosi per 4 persone
difficoltà facile
210 calorie


ingredienti

4 cucchiai di fine greco
un pomodoro maturo
2 cipolline novelle
2 spicchi di aglio
pepe nero macinato
cardamomo (semi)
curcuma in polvere
coriandolo fresco
pane tostato per servire

preparazione

mettete i semi di fieno  greco a bagno in una ciotola per 4 - 5 ore quindi sgocciolateli bene e asciugateli
passateli al mixer con i peperoncini  privati di semi picciolo  aglio cipolla e pomodoro puliti e tagliati a pezzetti una puntina di cardamomo  e un ciuffo di coriandolo fresco
in una ciotolina  amalgamate al passato mezzo cucchiaino di pepe nero  una puntina di curcuma  e un po' di acqua sufficiente per ottenere una crema morbida ed omogenea  servitela  con fette di pane tostato spolverizzate con pepe nero appena macinato
ottimo come una zuppa dal sapore veramente particolare diverso dalle solite zuppe  per chi vuole provare la cucina egiziana questo è un buon piatto  da assaggiare buon appetito

domenica 24 gennaio 2016

chiacchiere ricetta classica


mousse alla vaniglia

mousse alla vaniglia - ricette -

dosi per 8 persone

ingredienti

16 bicchierini di cioccolato  fondente

per la mousse

250 g di latte
100g di panna montata
100g di zucchero semolato
20 g di farina bianca tipo 00
1 baccello di vaniglia
4 tuorli

per servire

cacao in polvere

preparazione

sbattete i tuorli  con lo zucchero fino a che il composto non sia chiaro e spumoso unite la farina bianca 
in una casseruola fate scaldare il latte  tiepido  sul composto  di uova  e lasciate cuocere su fiamma dolce per 10 minuti circa mescolando spesso  fino a quando la crema si sarà addensata  quando è pronta  togliete dal fuoco e fate raffreddare il composto
quando sarà completamente raffreddata mettete la mousse nei bicchierini di cioccolato fondente
spolverizzate di cacao e servite
un ottimo dolce per stupire tutti  visto la particolarità della presentazione  provateci

frittelle bugne di arles

frittelle bugne di Arles - ricetta -

dosi per 6 persone

ingredienti

500g di farina bianca
150 g di zucchero semolato
1 confezione di lievito in polvere
6 uova
rum
olio di semi di arachidi per friggere
1 pizzico di sale
per il piano di lavoro
2 cucchiai di farina bianca
per servire
2 cucchiai di zucchero

mettete la farina in una insalatiera fate la fontana e versatevi al centro lo zucchero semolato le uova
il lievito  il rum e un pizzico di sale  mescolate e lavorate con le mani  aggiungendo qualche cucchiaio di acqua  fate una palla e mettetela a riposare  per mezz'ora in un canovaccio 
trascorso il tempo prendete la pasta formate delle palline  grandi come un uovo 
in una padella scaldate abbondane olio di semi di arachidi
infarinate il piano di lavoro  e appiattite le palline  di pasta con un mattarello  in uno spessore di circa 2 mm dando una forma ovale  fate tre tagli trasversali  con la punta di un coltello  lasciando un bordo di 1cm tra l'estremità  dei tagli e il bodo della pasta
quando l'olio sarà ben caldo  immergetevi le palline a gruppetti  lasciatele friggere pe 4 minuti su ogni lato  fino a quando saranno ben dorate  scolatele e sgocciolatele su carta assorbente  quando tutte le frittelle saranno pronte  disponetele su un piatto e spolverizzatele con zucchero a velo

cucina egiziana - badingian bi ruman

cucina egiziana - badingian bi ruman (bocconcini di melanzana)

dosi per 4 persone

ingredienti

2 melanzane
1 cipolla
2 spicchi di aglio
2 pomodori
menta secca e prezzemolo
zucchero semolato
aceto
dibs ruman (sciroppo di melanzana)
olio di oliva

preparazione

lavate le melanzane mondatele e  fatele a fette che cospargerete  di sale grosso  fate riposare per un'ora in modo che perdano il liquido amarognolo
trascorso il tempo sciacquatele asciugatele e tagliatele a cubetti  fate appassire la cipolla e l'aglio  mondati  e affettati in padella con 3 - 4 cucchiai d'olio  aggiungete le melanzane  i pomodori sbucciati e fatti a pezzetti il prezzemolo tritato un cucchiaio di menta 3 di aceto uno di zucchero semolato  e un pizzico di pepe
cuocete adagio  per circa 20 minuti  quindi aggiungete 2 cucchiai di  sciroppo di melagrana  e mettete le melanzane  in piatti da portata e servitele con  pane tipo khubz o pitta
ottimo come antipasto tiepido

sabato 23 gennaio 2016

chiacchiere - ricetta classica

chiacchiere - ricetta classica

dosi per 100 pezzi circa

ingredienti

500g di farina bianca tipo 00
130 g di latte  intero
50 g di burro fuso
50 g di zucchero a velo
20 g di vino bianco secco
2 tuorli
20 g di grappa bianca
limone
olio di semi di arachide
sale
in più farina bianca tipo 00 per la spianatoia

preparazione

versate la farina sulla spianatoia formando una fontana ponete al centro  i tuorli  e lo zucchero  a velo e cominciate ad amalgamare con le dita  aggiungete  poi il burro fuso il vino bianco secco e la grappa
profumante con la scorza grattugiata di mezzo limone  unite mezzo cucchiaino di  sale il latte e mescolate gli ingredienti 
incorporate a mano a mano la farina  amalgamandola al resto
lavorate l'impasto per circa 10 minuti  fino a renderlo liscio ed omogeneo  copritelo con la pellicola e fatelo riposare in frigo per 2 ore
staccate poi la pasta tenendo la rimanente pellicola per non farla  seccare infarinatela stendetela con le dita  poi tiratela nella macchina per la pasta o con un mattarello  se usate la macchina iniziate regolandola  sullo spessore  maggiore ripiegate poi la pasta per un paio di volte e procedete allo spessore immediatamente inferiore e cosi via fino ad ottenere sfoglie spesse 1mm
accomodate la sfoglie su un piano infarinato  rifilate i bordi con un tagliapasta  dentellato poi  tagliatele in tanti rettangoli fate un taglietto  verticale  di 3 cm al centro di ogni rettangolo  senza mai arrivare  al bordo
scaldate  abbondante olio  in una capiente  casseruola prima di iniziare la cottura  fate la prova  con un pezzetto di pasta  appena comincia a friggere  l'olio è pronto 
se invece avete il termometro  friggete quando l'olio avrà raggiunto i 160°
friggete tutti i rettangoli  facendoli  dorare per circa 30 secondi per ciascun lato
scolate le  chiacchiere  su carta da cucina  cospargete di zucchero  a velo e servite

filetto di maiale arrosto

filetto di maiale arrosto - ricetta-

dosi per 4 persone

ingredienti
600g di filetto di maiale
400g 20 cipolline borettane pulite
clementina
mandarini
salsa di soia 
peperoncino fresco
burro
olio extravergine di oliva
sale e pepe

preparazione

sgrassare il filetto di maiale e dividetelo in 12 fettine non troppo alte
pulite la clementina eliminando perfettamente i filetti bianchi 
fate bollire  le cipolline in acqua leggermente salata per 10 minuti  scolatele  e rosolatele in una padella in una padella  con un cucchiaio di  olio per un paio di minuti poi bagnate con un mestolino di succo di  mandarino  e 2 cucchiai di salsa di soia  cuocete per  altri 3 minuti  le cipolline dovranno leggermente caramellarsi  e diventare morbide pepate solo alla fine  e unite gli spicchi  di clementina 
rosolate le fettine di maiale  in un velo di olio  in una padella  con un peperoncino  fresco per 2 minuti per lato
trasferite le fettine di maiale  in un piatto  e riportate la padella  sul fuoco  unendo un mestolino  di succo di mandarino  e 2 cucchiai di salsa di soia  fate bollire  per 1 minuto poi  unite di nuovo  le fette di maiale  le cipolline  e gli spicchi di  clementina  fate insaporire  per 1 - 2 minuti  unendo qualche fiocco di burro  e servite

crostini farciti

crostini farciti - ricetta -

dosi per  4 persone

ingredienti

300 g di salsiccia
220 g di baguette fresca
200g di stracchino
rosmarino
olio extravergine di oliva
sale

tagliate la baguette fresca in 3 porzioni e scavatela all'interno  eliminando la mollica  facendo attenzione a non rompere la crosta
private la salsiccia del budello e granatela in una ciotola aggiungete lo stracchino già lavorato  e un trito fine di rosmarino  aggiustate di sale  solo se serve
farcite l'interno delle tre porzioni di baguette   con il mix di salsiccia e stracchino  ben amalgamato
affettate la baguette  a rondelle non troppo fini
rosolate la baguette in una pentola  velata con olio extravergine di oliva  per un paio di minuti  per lato quando sarà croccante  impiattate e servite subito caldo decorando con ciuffetti di rosmarino 

ecco un ottimo antipasto o aperitivo l'unica attenzione è quella di svuotare delicatamente la baguette altrimenti rischiate di romperla e non riuscire più a farcirla  ma del resto è un piatto facilissimo e veloce

venerdì 22 gennaio 2016

fudge al cioccolato


Il fudge è un dolce tipico del regno unito  e degli Stati uniti  esistono molte variazioni da quello al cioccolato a quello alle noci  alle quali si possono aggiungere caffè menta e rum
dosi per 10 fette

ingredienti
per il fudge al cioccolato
75 g di cacao in polvere
75 g di cioccolato extra fondente
150 g di  burro morbido
250 g di zucchero di canna
2 grosse uova
200g di farina
lievito per dolci
per la glassa
200g di cioccolato extra fondente
175 g di zucchero a velo
150 g di burro ammorbidito

preparate il fudge al cioccolato. sbattete il cacao con 225 g di acqua bollente fino ad ottenere un composto omogeneo   aggiungete mescolando il cioccolato a pezzetti e lasciate raffreddare fino a che il cioccolato non si fonde
mescolate unite  il burro  lo zucchero le uova la farina e il lievito amalgamate per bene
mettete in uno stampo e infornate a 180 per 30' poi controllate la cottura del fudge con uno stecchino
preparate la glassa.  fate fondere il cioccolato  e lasciate raffreddare. Sbattete  insieme il  lo zucchero a velo e il burro poi incorporate il cioccolato . tagliate a metà il dolce e farcite con un quarto della glassa  traferitelo  su un piatto  da portata e usate un coltello per spalmare la glassa sulla torta e sui fianchi

bichak - cucina afgana


bichak cucina afgana - ricetta -


ingredienti

1/4 di tazza di acqua calda
1 bustina  di lievito per torte salate
3 tazze e mezzo di  farina bianca tipo 00
1 uovo sbattuto
1 cucchiaio di olio
2 tuorli d'uovo
per il ripieno di carne
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
2 cipolle tritate
450 g di carne
sale e pepe nero

sciogliere il lievito in acqua e lasciar riposare 10 minuti trascorso il tempo  preparare una fontana con la farina bianca aggiungere il sale il lievito sciolto  1 tazza e 1/4 di acqua i tuorli ben  sbattuti e l'olio extravergine di oliva amalgamare e lasciar riposare 2 ore
intanto che la pasta riposa  preparare il ripieno facendo soffriggere la cipolla lavata mondata e tritata finemente per 5 minuti  aggiungere quindi  la carne e condire con sale e pepe nero  lasciar raffreddare

trascorse le due ore riprendete la pasta e  tagliatela  in triangoli mettere la  carne al centro dei triangoli  e chiudere le punte spennellate di acqua   spennellare esternamente  con l'uovo e acqua e  infornare a forno già caldo a 200° per 30 minuti quando vedete che i saccottini sono dorati sfornateli e serviteli caldi

attenzione per un buon risultato fate attenzione che i saccottini siano ben chiusi così non uscirà il ripieno 

bichak - cucina afgana - ricetta -

frittelle di castagne

frittelle di castagne - ricetta
frittelle di castagne
ingredienti

125 g di farina di castagne
60 g di zucchero
1 uovo
200 ml di latte intero
1 cucchiaio colmo di cacao amaro in polvere
1 cucchiaio di burro fuso
1/2 bustina  di lievito per dolci
300g di castagne già lessaste e sgusciate
olio di semi di arachide per friggere
sale
in più
100 g di zucchero semolato
1 pizzico di cannella in polvere

setacciate la farina di castagne insieme al lievito in polvere per dolci   e il cacao amaro  unite il latte intero il burro  l'uovo intero lo zucchero semolato e un pizzico di sale  mescolate accuratamente  con una frusta fino a quando il tutto si sarà ben amalgamato  aggiungete le castagne già lessate alla pastella ed amalgamate ancora
scaldate abbondante olio di semi di arachide in una padella quando sarà ben caldo  prelevate l'impasto a cucchiaiate  quindi tuffate le frittelle nell'olio assicurandovi che si a
 bollente
fate friggere e quando saranno ben dorate  scolatele e fatele asciugare  su carta assorbente  da cucina  passatele nello zucchero  aromatizzato con la cannella e servite ben calde

attenzione l'olio deve essere ben caldo altrimenti le frittelle assorbiranno troppo olio e non saranno ben croccante  quindi bisogna fare molta attenzione

frittelle al formaggio

frittelle al formaggio - ricetta -

dosi per 6 persone

ingredienti

300g di caciocavallo  stagionato grattugiato
150 g di pangrattato fresco
5 uova
foglie di prezzemolo tritate
limone non trattato
noce moscata
olio extravergine di oliva
sale e pepe

raccogliete in una ciotola piuttosto capiente il pangrattato fresco  il caciocavallo grattugiato 3 uova  e amalgamate il tutto per bene  unendo un pizzico di sale e un pizzico di pepe  il prezzemolo tritato  e un pizzico di noce moscata
quando il tutto sarà ben amalgamato create delle piccole palline della grandezza di una noce   infarinatele e passatele in 2 uova sbattute 
rosolatele in abbondante  olio extravergine di oliva caldissimo  facendole dorare  uniformemente  scolatele  su carta da cucina  servitele con il prezzemolo tritato  la scorza di limone grattugiata sale e qualche pelato di caciocavallo  a piacere ottime come secondo al posto della carne

come potete vedere la ricetta è semplice e come tutti i fritti bisogna prestare attenzione alla temperatura dell'olio per fare in modo di avere fritti asciutti e croccanti invece che mollicci e unti

pantrid maridàa

pantrid maridàa - ricetta -

pantrid maridàadosi per  4 persone

ingredienti

200g di pangrattato fresco
100g di latte intero
50 g di grana grattugiato
4 tuorli
sale
noce moscata
pepe nero  timo  fresco burro

portate ad ebollizione in una casseruola alta 1/ 2 litro di acqua salta il latte e una noce di burro 
abbassate la fiamma e aggiungete a pioggia il pangrattato senza smettere di  mescolare  la polentina che si formerà
amalgamare il composto  per circa 10 minuti  evitando  che si formino i grumi  spegnete la fiamma  e aggiungete la noce moscata  e un pizzico di pepe nero
distribuite  la polentina ben calda  nei piatti completatela con i tuorli il grana grattugiato  e qualche fogliolina di timo fresco ecco la nostra polentina di pangrattato pronta per essere servita

l'unica difficoltà che si presenta in questa ricetta come anche nella ricetta della polenta e di mescolare di continuo in modo da non permettere la formazione di grumi che sarebbero poi  fastidiosi nel momento che la serviamo quindi prestate particolare attenzione a questo particolare problema

ATTENZIONE !!! il pangrattato  è il protagonista di questa ricetta perchè dà sapore al tutto deve essere fresco perché  il profumo deve essere fragrante ottimo se il pane viene tostato leggermente in forno e poi tritato anche al mixer

giovedì 21 gennaio 2016

mezzelune farcite

mezzelune farcite  - ricetta -

delle mezzelune che sembrano fritte perché croccanti  e dorate invece sono preparate al forno ripiene ispirate alle empanados fagottini sudamericani

dosi per 20 pezzi

ingredienti

600g  di cime di rapa
200g 4 piccole salsicce di maiale
125 g di farina di semola
125 g di farina bianca tipo 00
25 g di vino bianco
2 tuorli
zucchero semolato
aglio
olio extravergine di oliva
peperoncino
grana grattugiato
latte
sale

unite le farine in una capiente ciotola create un fontana e versatevi un tuorlo 25 g di olio  il vino bianco 2 g di zucchero
3 g di sale  40 g di acqua a temperatura ambiente  lavorate  con vigore  ottenendo un impasto  elastico e morbido
lasciatelo riposare  in frigorifero  coperto con le pellicola  per almeno 1 ora 
mondate le cime di rapa  tagliatele  grossolanamente  e sbollentatele in acqua leggermente salata per 5 minuti  quindi scolatele  e tuffatele  subito in una ciotola con acqua  molto fredda  per fissarne il colore
sgocciolate le piccole salsicce  rosolatele per 5 minuti in una padella spennellate di olio  poi unite le cime di rapa  aggiungete grana a piacere  mescolate il ripieno
tirate la pasta con un mattarello  su un piano infarinato  poi ritagliatela in 20 dischi  di 12 cm
sbattete un tuorlo  con un cucchiaio di  acqua o latte e con esso spennellate  i dischi  di pasta ponetevi al centro  30 g di ripieno  chiudete a mezzaluna e sigillate  i bodi  premendo  con i rebbi della forchetta 
ponete le mezzelune  su una teglia  coperta di carta da forno  spennellatele con il tuorlo sbattuto  e infornatele nel forno ventilato  già a 190° per 15 minuti  servitele calde
 
mezzelune farcite - ricetta -

torta al formaggio e noci

torta al formaggiotorta al formaggio e noci - ricetta -

dosi per 6 persone

ingredienti

per la torta di formaggio
300g di emmentaler
250 g di gorgonzola
150 g di caprino fresco
pepe nero
100g di gherigli di noci tritati

per la guarnizione
5 pere
1 mela
il succo di un limone
per la decorazione
gherigli di noce

Preparare  la torta al formaggio foderate uno stampo da plum cake con un foglio di pellicola trasparente  tagliate un pezzo di emmentaler  a fette  e un pezzo  di gorgonzola a fettine sottili
mettete il caprino in una ciotola aggiungete i gherigli di noce  tritati  insaporite con  abbondante pepe  e mescolate il tutto.
sistemate sul fondo  l'emmentaler  spalmatevi sopra uno strato di caprino  aggiungete il gorgonzola  e continuate fino ad esaurimento degli ingredienti
lavate le pere la mela asciugatele togliete il torsolo  e tagliatele a spicchi sottili  metteteli in una ciotola  con il succo di limone in modo per non anneriscano tenete la torta nel frigo fino al momento di servirla
sformate la torta al formaggio  su un vassoio decorate con gherigli di noce  servitela con la frutta fresca a piacere

torta al formaggio  e noci  - ricetta -

ciambelle fritte alle mandorle

ciambelle alle mandorle - ricetta -

una golosa ricetta di ciambelle fritte  ricoperte di scaglie di mandorle e zucchero a velo una vera bontà da provare

ingredienti

160 g di farina bianca tipo 00
60 g di burro
4 tuorli
la scorza grattugiata di 1 limone
olio di semi di  arachide
olio extravergine di oliva
sale
in più
scaglie di mandorle
100g di zucchero a velo

versate 300g di acqua in una casseruola aggiungere un pizzico di sale burro  mettere sul fuoco e una volta raggiunto il bollore toglietelo e incorporate  la farina in un solo colpo  rimettete il composto sul fuoco  e con un cucchiaio di legno  mescolate fino a che l'impasto  non si staccherà dalle pareti  rovesciatelo su un piano  allargatelo e lasciatelo raffreddare
una volta pronto  raccogliete l'impasto in una terrina  e sempre mescolando  incoprorate i tuorli  uno alla volta e la scorza del limone prelevate una cucchiaiata di composto bagnatevi le mani e formate dei cilindretti che poi andrete a chiudere  e date la forma di ciambelle  quindi sistematele tutte su un piano leggermente unto di olio extravergine di oliva
cospargete le ciambelle di scaglie di mandorle  e fatele aderire  intento scaldate abbondante  olio di semi in una padella e  portatelo  a circa 170 ° tuffate le ciambelle  e appena risulteranno  ben gonfie e dorate scolatele  su carta assorbente da cucina
spolverizzate  con zucchero a velo

ciambelle fritte alle mandorle - ricetta -

anatra al ginepro

anatra al ginepro  ricetta

l'anatra viene aromatizzata con ginepro e  servita con un tortino di topinambur  e chips di verza un'ottima ricetta anche come piatto unico

dosi per 4 persone

ingredienti

800 g di anatra disossata con la pelle
300g di topinambur
100g di robiola
2 uova
25 g di parmigiano grattugiato
1 dl di vino  rosso 
1/2 spicchio di aglio
6 bacche di ginepro
1 bicchierino di gin
2 foglie di verza
1 mazzetto di timo
noce moscata
amido di mais
olio extravergine di oliva
burro
sale e pepe

preparazione

tagliate l'anatra in pezzi regolari  e marinateli per 1/2 con il gin  il vino le bacche di ginepro  pestate qualche ciuffetto di timo  e l'aglio 
pelate il topinambur frullateli e incorporatevi le uova  la robiola  il parmigiano un pizzico di sale pepe e noce moscata 
versate il composto  in 4 anelli  imburrati  sistemati  su una placca  foderata con carta da forno  e cuocete a 170° per  20 - 25 minuti  sfornate e tenete  in caldo i tortini 
tagliate  le foglie di verza a pezzetti  spennellateli con pochissimo olio  nel forno già caldo a 2000°  fino a che non saranno dorati e croccanti
sgocciolate  la carne della marinata  e rosolatela  in una casseruola  con pochissimo olio
cuocete  per 7-8 minuti rigirando  e bagnando  con poca marinata  unite al fondo  di cottura 1/2 cucchiaino da caffè  di amido di mais  sciolto  in 1 cucchiaio  di acqua fredda  mescolate per far addensare un po' il sughetto servite  l'anatra con i tortini  di topinambur  tiepidi e le chips di verza

insalata calda

insalata calda - ricetta -

questa insalata calda è molto indicata per la stagione fredda ed è preparata con uva cotechino e servita con pane di segale 

dosi per 4 persone

ingredienti

300g di cotechino
1 grappolino di uva rosata
4 grossi scalogni
1 cuore di insalata riccia
4 cucchiai di aceto balsamico
 zucchero di canna
4 fettine di  pane di segale
1,5 dl di  brodo vegetale
1 foglia di alloro
20 g di burro
olio extravergine di oliva
sale e pepe

preparazione

sgranate l'uva lavatela e pelate parzialmente gli acini 
sbucciate gli scalogni e tagliate ognuno in 4 spicchi  e stufateli dolcemente  in una padella antiaderente  con il burro  il brodo l'alloro  e 1 cucchiaio di zucchero di canna quando il brodo  è quasi  del tutto evaporato lasciateli leggermente caramellare  eliminate l'alloro  e teneteli in caldo 
spezzettate l'insalata  lavatela  e asciugatela fate ridurre l'aceto  balsamico della metà sul fiamma vivace  e emulsionatelo  con 3 cucchiai di  olio extravergine di oliva  una presa di sale e una macinata di pepe  tagliate il cotechino  a fette sottili e disponetele nei piatti con l'insalata  l'uva  e gli scalogni condite  con la vinaigrette tiepida preparata e accompagnate con il pane tagliato a bastoncini

mercoledì 20 gennaio 2016

marzapane alle mandorle

marzapane alle mandorle  - ricetta -

la pasta di marzapane è molto versatile in questa ricetta abbiamo preparato dei biscotti ricoperti di mandorle e inzuppati nella glassa di cioccolato semifondente vegan

dosi per  15 biscotti

1 cucchiaio di farina di soia
250 g di pasta di marzapane
1 baccello  di vaniglia
150 g di mandorle in scaglie
100g di glassa di cioccolato semifondente vegan
1 cucchiaino di olio di cocco

mescolare la farina di soia con 3 cucchiai di acqua  grattugiate grossolanamente la pasta di marzapane utilizzando le fruste elettriche mescolate la farina di soia zucchero e i semi di vaniglia raschiati dal baccello  fino a quando il composto non sarà liscio ed omogeneo 
preriscaldare  ili forno a 180° distribuite 1/4 delle scaglie di mandorle su una teglia  rivestita di carta da forno  mettete la paste di marzapane in una tasca da pasticcere  e disponetela sulle scaglie di mandorle formando  delle mezzelune  spolverizzare  sulle mezzelune un altro quarto  delle scagliette  e premete leggermente con i polpastrelli per fare in modo che le scagliette possano aderire  alla pasta di marzapane  seguite la stessa procedura per preparare una seconda teglia  di mezzelune infornare per 18 minuti  circa disponendo la teglia sul secondo binario a partire dal basso 
sfornate le mezzelune  quando avranno assunto un  colore dorato lasciar raffreddare  su una griglia
fate sciogliere  tre quarti della glassa a bagnomaria  toglietela dal fornello  aggiungete la parte rimanente  e mescolate per farla sciogliere  completamente  unite l'olio di cocco  glassate le punte delle mezzelune  oppure completamente come preferite  lasciate scolare su una griglia  per doclei

involtini di verza

involtini di verza - ricetta -

gli involtini di verza possono essere farciti con ripieni diversi in questo caso sono farciti di  bulgur  e verdure  un piatto ricco e completo

dosi per 4 persone
carote sedano e porro per il soffritto
100  g di bulgur
4 cucchiai di olio di semi di girasole
850 ml di brodo vegetale
sale
1 mazzetto di prezzemolo
16 foglie  di verza (600g)
1 cipolla
1 spicchio di aglio
500g di champignon
2 cucchiai di pomodoro concentrato
1 cucchiaio di zucchero
300 ml di birra scura
pepe

lavate mondate carote sedano fatene dei dadini  sottili  tagliate a metà il porro lavatelo accuratamente e tritatelo finemente mettete in una padella l'olio di semi di girasole e quando è bollente fate soffriggere sedano e carota per 3 minuti poi aggiungete il porro e lasciate rosolare per altri 2 minuti  allungate con 250 ml di brodo aggiungete il bulgur  e portare ad ebollizione  e togliete dal fuoco  ponete sopra un coperchio e lasciate riposare per 10 minuti  sgranate il bulgur con una forchetta  aggiustate di sale e lasciate raffreddare  tritate finemente il prezzemolo e aggiungetelo al bulgur
preriscaldate il forno a  20°  fate cuocere le foglie di verza per 2 minuti  in acqua salta poi passatele sotto un getto di acqua fredda  fatele asciugare disponendole tra diversi strofinacci da cucina quindi tagliate via la parte dura  del gambo distribuite  il ripieno sulle foglie
ripiegate il lato destro e quello sinistro delle foglie  verso l'interno  quindi arrotolate le foglie per formare gli involtini  sistemateli  nella teglia unta poggiandoli  sulla parte in cui i bordi  si sovrappongono  quindi aggiungete  200 ml di brodo vegetare disponete la taglia nel forno  sul secondo ripiano  dal basso e lasciate cuocere gli involtini 20 - 25 minuti
sbucciare e tritare finemente  aglio e cipolla pulite gli champignon tagliateli a fettine sottili e fate soffriggere  tutto in una padella  con l'olio  extravergine di oliva  aggiungete lo zucchero  e concentrato di pomodoro e fate sobbollire  un minuto a fiamma bassa  allungate con la birra  e lasciate cuocere per 8 minuti  senza coperchio
aggiungete 400 ml di brodo  vegetale e fate cuocere altri 2 minuti  sempre senza coperchio
mescolate la fecola di patate con un cucchiaio di acqua  e aggiungetela alla salsa di cottura 
fate sobbollire ancora un minuto salare pepare e servire la salsa con gli involtini

involtini di verza - ricetta -

dolce all'arancia

dolce all'arancia - ricetta -

un dolce al cucchiaio in coppa preparato con arance lamponi  yogurt  è molto aromatico con chiodi di garofano cannella e cardamomo con gocce di cioccolato fondente

dosi per 8 persone

ingredienti

5 arance
100g di lamponi scongelati
600g di formaggio da spalmare
200g di yogurt alla vaniglia
7 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaino di  cannella macinata
1 pizzico di chiodi di garofano
1 pizzico di cardamomo
40 gocce di cioccolato fondente
70 g di biscotti alla cannella
50 g di burro

grattugiare la scorza dell'arancia  e spremete  la polpa mescolate succo e scorza  con i lamponi i formaggio cremoso  da spalmare lo yogurt alla vaniglia 5 cucchiai di zucchero  le spezie  e le gocce di cioccolato
sbucciate le arance  rimanenti avendo cura di eliminare anche la parte bianca  eliminare  la membrana  trasparente  che riveste i singoli  spicchi  coprite il tutto e lasciate in frigo  almeno 3 ore
sbriciolate i biscotti alla cannella  in un padellino  fate riscaldare il burro lo zucchero  rimanente (2 cucchiai )  aggiungete i biscotti  sbriciolati  e fateli abbrustolire 5 minuti
disponete in una coppa  alternando la crema e gli spicchi di  arancia spolverate con i biscotti sbriciolati

branzino al sale

branzino al sale ricetta

questa ricetta del branzino è ricca di profumi intensi e sapore delicato un'idea esotica per servire il branzino al sale

dosi per 4 persone

ingredienti

1 branzino di circa 1 kg
3 mandarini maturi non trattati
1 rametto di rosmarino
5 cucchiai di  olio extravergine di oliva
1 albume
1 kg di sale grosso
pepe bianco

pulite il pesce eliminando  anche le branchie
 e inserite nel ventre  del branzino  il rametto di rosmarino 
versate in una terrina il sale  unitevi la scorza di 2 mandarini grattugiata e pepe bianco appena  macinato unite l'albume  e impastate bene
mettete in una teglia  da forno 1 /3  del sale appiattendolo  con il palmo della mano  poggiatevi il branzino  e coprite con il resto del sale  pressando bene per compattare e ricoprire in maniera omogenea il pesce infornate in forno già caldo  a 190° per 30 minuti
intanto grattugiare  la scorza del terzo mandarino nell'olio  e lasciatela in infusione per aromatizzare il condimento 
rompete la crosta del branzino e sfilettatelo servendolo con l'olio al mandarino

martedì 19 gennaio 2016

plumcake al cioccolato

plumcake al cioccolato - ricetta -

un dolce goloso  al cioccolato e mandorle  particolare perché preparato con  ricotta  e senza burro  ottimo anche a colazione

dosi per 8 persone

ingredienti

120 g di maizena
120 g di zucchero
100g di cioccolato fondente
100g di mandorle
3 uova
70 g di ricotta
mezza bustina di lievito in polvere per dolci
olio extravergine di oliva

tritate finemente  le mandorle e poi  riducete  il cioccolato in scaglie montate le uova insieme allo zucchero  con le fruste elettriche  fino a che il composto diventerà  spumoso 
setacciate insieme la maizena  e il lievito  e poi uniteli alle uova quindi amalgamate  un ingrediente alla volta  le mandorle la ricotta  il cioccolato e 2 cucchiai di olio 
rivestite  uno stampo da plumcake  con carta da forno  e distribuitevi  l'impasto  a questo punto  non vi resta che infornare il dolce a 180° per 40 minuti  o fino a che l'interno  risulterà asciutto ( fate la prova con uno stuzzicadenti)

biscotti di mais

biscotti di mais - ricetta -

questi biscotti di mais sono originali perché  fatti con farina di mais farina di riso  serviti con un infuso di arancia alloro e miele

dosi per 8 persone

biscotti di maisingredienti
200g di farinetto di mais (molto fine)
80 g di farina di riso
160 g di burro
150 g di zucchero semolato
1 uovo
1 tuorlo
la scorza di 1 arancia
mezza bustina di lievito per dolci
per l'infuso
la scorza di 1 arancia 
2 cucchiai di miele di timo
6 foglie di alloro

montate il burro  con lo zucchero  un pizzico di sale la scorza di arancia grattugiate e le uova incorporate per ultime la farina  di mais e la farina di riso  setacciate insieme al lievito  impastate rapidamente  fino ad ottenere un composto omogeneo copritelo con una pellicola da cucina e lasciatelo riposare in frigorifero per  almeno un'ora
riducete l'impasto riposato in tante piccole sfere dalle dimensioni di una noce  appiattitele formando i biscotti da decorare con incisioni a piacere sistemateli in una teglia rivestita con carda da forno  e infornateli a 175 ° per 12 minuti i  o fino alla doratura desiderata
preparate la tisana facendo bollire per 3 minuti  le foglie di  alloro in un litro di acqua levate dal fuoco aggiungete  la scorza di arancia tagliata a lamelle  lasciandola in infusione per 10 minuti
filtrate l'infuso  dolcificatelo con il miele e  servitelo tiepido insieme ai biscotti

coste croccanti

coste croccanti - ricetta

davvero originale questa ricetta vegetariana che trasforma i gambi di bietola in un  piatto goloso e inaspettato facilissimo

dosi per 4 persone

ingredienti

6 -700g di  bietole
2 uova
200g di pangrattato
2 cucchiai di pesto ligure
latte (vaccino oppure di soia)
olio extravergine di oliva
sale

separate la parte verde delle foglie di bietola  da quella bianca (le coste) e poi tagliate solo quest'ultima in tocchetti lunghi  circa 8 cm
lessate per 5 minuti solo i tronchetti di gambo in abbondante acqua bollente e poi scolateli con una schiumarola stendendoli in un vassoio a raffreddarsi e ad asciugarsi di seguito nell'acqua  di cottura lessate le foglie per 3 minuti  scolate anche queste  e lasciatele intiepidire
battete in una ciotola le uova  con un pizzico di sale  passatevi i tronchetti  e poi impanateli nel pangrattato  pressandoli con cura
alla fine disponete  le coste impanate nella teglia rivestita di carta da forno  formando uno strato unico conditele con un filo di olio  e mettetele a gratinare in forno a 180° per 15 minuti
strizzate con cura nel frattempo le foglie lessate e frullatele con il pesto ligure e con poco latte (anche vegetale  fino a formare una salsa fluida  quindi scaldatela a fuoco dolce senza farla arrivare a bollore
sfornate le coste croccanti  e servitele subito insiemi  alla salsa calda

coste croccanti - ricetta -

lunedì 18 gennaio 2016

magic cooker- pasta al sugo




una ricetta facile e veloce il coperchio magic cooker aiuta a velocizzare il tempo e la pasta resta comunque deliziosa bisogna sempre dosare l'acqua che versiamo e controllare sempre il tempo perché meno si apre il coperchio meglio è quindi controllare la cottura solo dopo è passato il tempo necessario
con questa ricetta evitiamo di far bollire la pasta il sugo e la pasta cruda vengono messi insieme si risparmia oltre che tempo anche gas
un'ottima idea per chi non ha tempo di cucinare ed è sempre di corsa ma non vuole rinunciare al piatto preferito dagli italiani una bella pasta al sugo
provateci ma attenzione queste indicazioni valgono solo per chi utilizza il coperchio magic cooker che assicura una giusta quantità di vapore nella pentola

branzino al forno

branzino al forno  - ricetta
dosi per 6 persone
branzino al forno ingredienti
un branzino  1 kg e 200 g
300g di patate
300g di sedano rapa
200 g di carote
200g di vino rosso
scalogno
alloro
timo
olio  extravergine di oliva
sale e pepe nero
mondate le verdure tagliatele a tronchetti tornitele  sbollentatele  per 3-4 minuti  scolatele  e tenetele da parte serviranno per contorno
eviscerate il branzino  squamatelo  e tagliate le pinne lavatelo e con un coltello   praticategli un taglio  lungo un fianco ondulato
mettetegli all'interno del timo appoggiatelo su una teglia  irroratelo con 4 cucchiaiate di olio extravergine di oliva salate la superficie e appoggiatevi sopra 2 foglie di  alloro pepe nero lo  scalogno tritato irrorate con il  vino rosso e  distribuite intorno  le verdure
coprite con un foglio di alluminio e mettete in forno già caldo  per 30 minuti  a 200°  servitelo con le verdure e alloro il vostro branzino al forno è pronto per essere portato in tavola una ricetta leggera e facile da realizzare

branzino al forno - ricetta

risotto alle nocciole

risotto alle nocciole - ricetta -

un risotto vemente gustoso preparato con nocciole e radicchio  l'aceto balsamico gli dà quel tocco in più ottimo in ogni occasione

dosi per 4 persone

ingredienti

1 cipolla bianca
1 spicchio di aglio
80 g di burro
400g di riso
130 ml di vino bianco secco
1,2 litri di brodo vegetale
1 cespo di radicchio
50 g di nocciole
2 cucchiai di olio extravergine
30 ml di aceto balsamico
sale pepe
40 g di grana padano

sbucciate e tritate finemente aglio e cipolla rosolateli in 50 g di burro senza farli scurire  aggiungete il riso e continuate a rosolare  mescolando costantemente  sfumate con i vino bianco e lasciate sobbollire  per qualche minuto
riscaldare il brodo e incorporatelo al riso  girare proseguite per  circa 20 minuti  nel frattempo staccate dal gambo le foglie di radicchio lavatele  e lasciatele sgocciolare  tostate le nocciole  in una padella  senza aggiungere grassi  tritate il radicchio grossolanamente  e rosolatelo  in padella con poco  olio extravergine di oliva sfumate con aceto balsamico  fate cuocere qualche minuto  e mettete da parte
regolate il risotto di sale e pepe poi  aggiungete mescolando  il formaggio  e il burro rimasto  togliete  il risotto dal fuoco  e lasciatelo riposare  per qualche minuto  incorporate i radicchio e servite nei piatti fondi tritate grossolanamente le nocciole  e distribuite sui piatti

risotto alle nocciole

hamburger con mozzarella

hamburger con mozzarella - ricetta -

un simpatico hamburger a forma di cuore con mozzarella filante  e concentrato di pomodoro  ottimo come aperitivo

dosi per 2 persone

ingredienti
300g di macinato misto (bovino e salsiccia)
4 cucchiai di concentrato di pomodoro
2 panini per hamburger
25 g di mozzarella
2 fette di pancarrè
latte sale e pepe

mettete il pancarrè  in ammollo nel latte in una ciotola raccogliete il macinato  unite un pizzico di sale  e di peep  e il pancarrè ben strizzato  amalgamate accuratamente con l'impasto ottenuto  realizzate due hamburger
adagiate al centro  di ciascun hamburger  un pezzetto di mozzarella  e con l'apposita  formina dategli una forma di cuore fate lo stesso con i panini  per hamburger
scaldate per bene una griglia  disponete gli hamburger e cuoceteli da entrambi i lati per 10 minuti
gli ultimi 5 minuti  mettete anche i panini e tostateli
spalmate  i panini con un velo di concentrato di pomodoro farcite con gli hamburger e servite accompagnando con le patate

hamburger con mozzarella - ricetta-

salumificio la Perla Langhirano Parma

 salumificio La Perla Langhirano Parma un salumificio aperto da più di 20 anni che si occupa per lo più della produzione del Crudo di Parma ...